Comune di VILLAGRANDE STRISAILI

REFERENDUM COSTITUZIONALE 20 E 21 SETTEMBRE 2020

REFERENDUM POPOLARE CONFERMATIVO
Si voterà il 20 e il 21 settembre 2020 per “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”

QUANDO SI VOTA
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.180 del 18 luglio 2020 il decreto del Presidente della Repubblica del 17 luglio 2020 che convoca i comizi elettorali e fissa la data, nei giorni di domenica 20 settembre e lunedì 21 settembre 2020, per il referendum popolare confermativo relativo all'approvazione della legge costituzionale recante "modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari" approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 240 del 12 ottobre 2019.

 Il referendum popolare confermativo pone il seguente quesito:«Approvate il testo della legge costituzionale concernente "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari", approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - Serie generale - n. 240 del 12 ottobre 2019?».
 
Quorum
Con il referendum confermativo si chiede agli italiani se confermare o meno una legge di riforma costituzionale già approvata dal Parlamento. Nel referendum confermativo, detto anche costituzionale o sospensivo, si prescinde dal quorum, ossia si procede al conteggio dei voti validamente espressi indipendentemente se abbia partecipato o meno alla consultazione la maggioranza degli aventi diritto.
 
QUANDO SI VOTA
Le operazioni di voto si svolgeranno nelle giornate di domenica 20 settembre dalle ore 7:00 alle ore 23:00, e lunedì 21 settembre 2020 dalle ore 7:00 alle ore 15:00

Hanno il diritto di voto:
Tutti i cittadini di nazionalità italiana, iscritti nelle liste elettorali del Comune di Montechiarugolo, che avranno compiuto il 18° anno di età il giorno della consultazione; sono esclusi dalla votazione i cittadini comunitari anche se iscritti nelle liste elettorali aggiunte per le elezioni comunali ed europee.

Gli elettori italiani residenti all'estero possono votare per corrispondenza o presentare opzione di voto in Italia entro il 28 luglio 2020 (decimo giorno successivo alla pubblicazione del decreto di indizione), con comunicazione scritta all’Ambasciata o Consolato competente per territorio (art. 4 L. 459/2001), utilizzando il modulo "Opzione" in allegato. 

Gli elettori italiani residenti in Italia ma temporaneamente all’estero per motivi di lavoro, studio o cure mediche per un periodo di almeno 3 mesi ed i loro famigliari conviventi, possono votare per corrispondenza facendone domanda in carta libera con allegato copia del documento di riconoscimento, al Comune di iscrizione elettorale entro il 19 agosto 2020 (trentaduesimo giorno antecedente la data di voto) - art. 4 bis L. 459/2001.